LA VACUUM THERAPY

La Vacuum Therapy, detta anche metodo dell’aria aspirata (coppettazione), è una tecnica specifica per il trattamento della sindrome miofasciale, delle aponeurosi e relè fasciali (trigger point). Vengono utilizzate delle coppette, che servono per creare un vuoto d’aria, per aspirare la cute verso la coppetta di varie dimensioni, con una pressione negativa che può arrivare a -10/-15 mmhg. Questa terapia è accettata e utilizzata dai medici in tutto il mondo e l'obiettivo è quello di riqualificare e ripristinare le funzioni corporee perse applicando delle coppette che sono di grande aiuto nel ripristinare il flusso di sangue e migliorare la circolazione linfatica delle parti immobili o dormienti del corpo.

Principi della Vacuum Teraphy 

  • Scollamento verticale omogeneo del tessuto su uno spot ben definito senza interessare i tessuti circostanti
  • Il vuoto parziale che si crea avviene attraverso coppe applicate sulle parti della pelle. Questo fa sì che i tessuti sotto le coppe da elaborare si gonfiano aumentando il flusso di sangue alla zona colpita
  • Vasodilatazione meccanica a livello arterioso, venoso e linfatico
  • Migliora l’eliminazione delle tossine e impurità dei tessuti
  • Miglioramento degli addensamenti tessutali
  • Riduzione dell’infiammazione

Fisiologia della Vacuum Therapy

I muscoli sollecitati e contratti eccessivamente si infiammano. Quando un muscolo è “edematoso”, lo spazio tra la pelle e il muscolo è compresso, limita il flusso del fluido linfatico e applica una pressione sui recettori del dolore sotto la pelle. Questo causa “segnali di disagio” che provocano il dolore e di conseguenza la riduzione del movimento aumentando stimoli sensoriali a meccanocettori con conseguente attivazione del sistema analgesico endogeno. Durante la Vacuum Teraphy i sistemi circolatori ematico e linfatico sono stimolati simultaneamente a lavorare in modo più efficiente; questo porta a un più efficiente meccanismo di raccolta e trasporto di sostanze tossiche conducendole nel sistema linfatico affinché vengano smaltite e permettendo la circolazione di nuova linfa per nutrire i tessuti e rafforzare il sistema immunitario. In una persona sana la Vacuum Therapy, nella quale sangue e linfa sono attivati simultaneamente, migliora la circolazione del sistema cardiovascolare.

Effetti fisiologici

Funzioni sulla cute

  • Aumento della temperatura della pelle
  • Migliore metabolismo nel tessuto della pelle
  • Migliore funzionamento delle ghiandole sudoripare e sebacee
  • Accelera la secrezione di sali e sostanze sebacee ed escrezione di acqua
  • Rafforza il potere di rinnovamento della pelle.

Funzione muscolare e articolare

  • Stimola la dilatazione dei vasi sanguigni nel muscolo, quindi aumenta il flusso sanguigno
  • Facilita il drenaggio del sangue all’interno del muscolo
  • Facilita il flusso della linfa
  • Aumenta la secrezione di fluidi sinoviali.

Funzione viscerale

  • Stimola l'organo bersaglio
  • Aumento del movimento peristalsico
  • Aumento della secrezione di fluidi digestivi.

Funzione sensitiva

  • Stimola i nervi sensoriali della pelle
  • Diminuzione della pressione sui recettori chimici
  • Riduce l’infiammazione.

Controindicazioni

  • Ipersensibilità cutanea, fragilità capillare e vene varicose
  • Malati gravi
  • La Vacuum Terapia dinamica dovrebbe essere evitata nei bambini di età inferiore ai 6 anni e nei pz superiori a 65 anni
  • Precauzioni devono essere osservate per le donne mestruate
  • Pazienti con ulcere e patologie cutanee, eczemi, edemi, pelose
  • In pazienti con febbre alta o che soffrono di convulsioni
  • Non deve essere applicato alle regioni addominali e sacrale nelle donne in gravidanza
  • La Vacuum Terapia dinamica non dovrebbe mai essere applicata al seno femminile, se non assolutamente necessario
  • La Vacuum Terapia sul collo anteriormente e sull’osso occipitale
  • La Vacuum Terapia non dovrebbe essere fatta su pazienti che sono visibilmente affaticati (fisicamente o mentalmente), con molto fame/sete, sconvolti, o che abbiano assunto alcool.

Vacuum Terapia: Trattamento sui Trigger point

Per trigger point intende una zona piccolissima nel muscolo scheletrico, nella fascia, quale si trova in una bandelletta palpabile. Questa zona risponde ipersensibile ad uno stimolo meccanico (pressione o trazione). Questa ipersensibilità può manifestarsi come un dolore locale o/e dolore riferito, con fenomeni autonomi (disturbi di vario tipo). Durante la Vacuum Therapy una forte pressione negativa è prodotta sui trigger point; questo produce una stimolazione del sangue causandone il movimento verso la direzione della coppa. La pressione negativa favorisce anche il flusso di sangue ricco in ossigeno verso i trigger point, rilassando nodi muscolari.

Regione anatomiche di applicazione della Vacuum Therapy

  • Disfunzioni miofasciali
  • Trigger Point
  • Aponeurosi
  • Cicatrici
  • Fibrosi.